Blog

SPECIALE CAPODANNO A ROMA: QUALCHE SUGGERIMENTO

Gli spettacoli e i concerti in scena la sera del 31 dicembre 2016 a Roma:

Cosa fare a Capodanno? Siete stanchi del solito Cenone?

Ecco alcune proposte per festeggiare in maniera alternativa il Capodanno nei tanti Teatri di Roma!

Spettacoli con inizio alle ore 20,00

 

TEATRO DE SERVI

IL MATRIMONIO NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE
inizio spettacolo ore 20,00 – Prezzi da 43,40 €
Cast: con Fabio Ferrari, Silvia Delfino, Pia Engleberth, Maurizio D’Agostino
di Pierre Leandri e Elodie Wallace
regia di Massimo Natale

POSTI ESAURITI 

Lo spettacolo:

Romeo e Sofia convivono da qualche tempo, Sofia è una donna in carriera e visto che guadagna molto bene, Romeo ha scelto di fare il casalingo all’insaputa della madre Michelina, che è una donna all’antica. Per questo motivo, Romeo ha sempre cercato di evitare nel modo più assoluto che Sofia e Michelina si incontrassero, finché una sera accade l’inevitabile, ma dopo una serie interminabile di esilaranti equivoci e gag, la verità non potrà fare a meno di emergere. Una delle commedie francesi più viste negli ultimi anni, giocata sugli equivoci, fresca e attuale, che porta sul palco un argomento dibattuto: la convivenza senza un legame giuridico o sacro.

 

TEATRO GHIONE

LA CENA DEI CRETINI
inizio primo spettacolo ore 20,00 – Prezzi da 46,00 €
inizio secondo spettacolo ore 23,00 – Prezzi da 69,00 €
Cast: Paolo Triestino e Nicola Pistoia

Lo spettacolo:

Un classico della commedia francese, un grande successo che da oltre vent’anni diverte, affascina ed emoziona le platee di tutto il mondo. Un gruppo di ricchi borghesi parigini per divertimento, ogni settimana organizza una cena in cui ognuno di loro invita un “cretino”: il migliore vincerà la serata. Il protagonista Pierre, editore, è bloccato a casa dal colpo della strega e decide di anticipare la conoscenza di Francois Pignon, invitandolo da lui con la scusa di parlare del suo hobby, cioè costruire monumenti famosi con i fiammiferi, con l’eventualità di pubblicarne un libro.

Da qui si succederanno una serie di situazioni esilaranti ad opera del cretino, con scambi di persone e telefonate che contribuiscono all’intreccio della trama, fino ad invitare a casa un suo collega agente delle tasse, specializzato in evasioni fiscali…
I personaggi di Pierre e Pignon sembrano scritti su misura per Triestino e Pistoia, che affrontano per la prima volta un autore d’oltralpe. Francis Veber analizza la nostra società con lucida ironia, sovverte i luoghi comuni e mostra il lato “cattivo” di ognuno di noi, regalandoci un divertimento
(questo sì) “intelligente”.

 

 TEATRO TIRSO DE MOLINA

 

RODOLFO LAGANA' SHOW - SPECIALE CAPODANNO
inizio primo spettacolo ore 20,30 – Prezzi da 45,00 €
inizio secondo spettacolo ore 22,30 – Prezzi da 65,00 €

 

 TEATRO ELISEO

L'ANATRA ALL'ARANCIA
inizio spettacolo ore 20,00 – Prezzi da 35,00 € a 65,00 € 
Cast: con Luca Barbareschi, Chiara Noschese, Gianluca Gobbi, Margherita Laterza
e con la partecipazione di Ernesto Mahieux

Lo spettacolo:

L’anatra all’arancia è una bellissima storia universale di un uomo e di una donna e di come il protagonista si inventi un modo per riconquistare la moglie che lo ha tradito e che amava, architettando un piano per dimostrarle che lui è il suo unico amore anche dopo 25 anni – racconta Luca Barbareschi.
Spettacolo cult del teatro comico, titolo emblematico di quella drammaturgia che suscita comicità con classe e attraverso un uso sapiente e sottile della macchina teatrale, la pièce viene proposta in questa stagione in una moderna edizione, impreziosita da un cast di primi nomi: Luca Barbareschi – che firma anche la regia – Chiara Noschese, Ernesto Mahieux, Gianluca Gobbi e Margherita Laterza animeranno l’ingranaggio della commedia sostenendo il ritmo e la vorticosa energia dello spettacolo con la precisione di una partitura musicale.
Questa commedia ha una profondità ed un’intelligenza straordinarie - spiega il regista - ha la stessa potenza di ‘Chi ha paura di Virginia Woolf?’ ma, a differenza del testo di Albee, ha una struttura narrativa molto divertente, che aiuta a veicolare concetti profondi con la risata. Ho riadattato la scrittura usando due grandi scienze, la psicologia e l’antropologia, studiando atteggiamenti, movimenti e nevrosi che caratterizzano le nostre abitudini.
Gilberto e Lisa sono una coppia sposata da venticinque anni; più che dal logorio della routine, il loro ménage è messo in crisi dalla personalità di lui, egoista, egocentrico, incline al tradimento, vittima del proprio essere un clown che finisce per stancare chi gli sta intorno. Esasperata, Lisa si innamora di Volodia, tutto l’opposto del marito, un russo di animo nobile, un romantico sognatore che ha scelto di trascorrere la sua vita in Lucania. Punto sul vivo, Gilberto studia una strategia di contrattacco e organizza un week-end a quattro, in cui Lisa e il suo amante staranno insieme a lui e alla sua attraente segretaria, Chanel Pizziconi, un misto tra scemenza e genialità. Il tutto sotto gli occhi di un sempre più interdetto cameriere, un cechoviano personaggio che, come una sorta di fantasma, si aggira per la casa e si rivelerà il deus ex machina della storia.
L’imprevedibile piano di Gilberto, che al principio sembra sgangherato, è ricco di imprevisti e colpi di scena che si susseguono fino all’ultimo istante. Una vicenda leggera e piacevole che conquista lo spettatore con la simpatia dei personaggi, le soluzioni effervescenti e mai banali, i dialoghi gustosi e irresistibili ma mai privi di eleganza, e, naturalmente, l’interpretazione degli attori che in simili gioielli della concezione comica trovano un banco di prova per nulla scontato.
Ciò che muove il meccanismo di questa storia è l’incomprensione, l’egoismo, non la gelosia. Parliamo di una macchina perfetta, di dialoghi d’autore, in cui si scandaglia l’animo umano e le complesse dinamiche di coppia – prosegue Barbareschi. E aggiunge, l’happy ending arriva benefico dopo due ore di spettacolo durante le quali la psicologia maschile e quella femminile permettono al pubblico di identificarsi con i protagonisti. Una volta riconosciuti i propri errori e quelli del partner, Gilberto e Lisa affermano ‘noi due non sarà mai perfetto lo sai, ma sarà noi due’.
La commedia, scritta nei primi anni Settanta, è opera dello scozzese Williams Douglas Home, poi adattata dal celebre autore teatrale francese Marc Gilbert Sauvajon. Del 1973 è un’edizione rimasta storica, diretta e interpretata da Alberto Lionello al cui fianco recitava Valeria Valeri. Celebre è anche la versione cinematografica che vantava l’interpretazione di Ugo Tognazzi e Monica Vitti, nei panni della coppia protagonista con la regia di Luciano Salce.
Non ho voluto rifarmi ai vecchi modelli ma sicuramente mi ritrovo negli straordinari artisti che prima di me hanno affrontato questi ruoli, per tempi comici e per il sottile cinismo. Sono felice di mantenere la tradizione riprendendo un modello che è diventato un cult. Del resto la comicità è una medicina meravigliosa per elaborare il “dolore”.

 

TEATRO ARGENTINA

  

NATALE IN CASA CUPIELLO

inizio spettacolo ore 20,30 – Prezzi da 22,00 € a 32,50 €
Lo spettacolo:

La stella cometa non porta nessuna buona notizia, non mi interessano i buoni sentimenti. Luca Cupiello insegue la stella come le pale di un mulino a vento.
Lievita in assenza di concretezza e si riduce ad un dolore fasciato di pelle e ossa; un pater fuori ruolo che parla un’altra lingua e si muove in un altro modo.
La stella cometa illumina un presepe dietro il quale abbiamo messo tutto quello che non vogliamo vedere o che non vogliamo accettare, mentre arrivano le feste. La famiglia e le sue relazioni interne. La casa e gli equilibri che governa. Il carrozzone da trainare per un’altra madre coraggio. Quello che i genitori vogliono e quello che i figli fanno, le aspirazioni degli uni e la libertà degli altri, come si dovrebbe essere e come si vuole apparire; vuoti di senso sempre più difficili da colmare che diventano risacche di risentimento, di odio, di un perbenismo formale diventato un abito troppo stretto per le emozioni e i sentimenti. E poi i parenti, i vicini, gli altri. Generazioni si avvicendano e sono portatrici di valori diversi, distanti, inconciliabili, dagli esiti imprevedibili. Sguardi pronti a diventare giudizi e a indurci in comportamenti che qualcuno ha assunto come adeguati. Tutti sono immersi in un rituale funebre di interessi e di apparenze.
Tutti sono schiavi di un dedalo di aspettative scontate, immobili come i personaggi del presepe ma non ci sono nascite in vista.

 

Spettacoli con inizio alle ore 21,00

 

TEATRO SISTINA

EVITA 

inizio spettacolo ore 21,00 – Prezzi da 103,50 € a 149,50 €
Cast:
EVITA di Tim Rice e Andrew Lloyd Webber
Regia e adattamento in italiano di Massimo Romeo Piparo
con Malika Ayane, Filippo Strocchi, Enrico Bernardi, Tiziano Edini
con un grande cast e Orchestra dal Vivo

Lo spettacolo:

Malika Ayane incontra il mito di Evita Perón nel nuovo musical firmato da Massimo Romeo Piparo: sarà infatti la cantante milanese a vestire i panni della protagonista nella nuova produzione targata Peep Arrow Entertainment, che presenta per la prima volta in italiano il celebre musical scritto da Tim Rice e Andrew Lloyd Webber, liberamente ispirato alla vita dell’indimenticabile moglie del presidente argentino Juan Domingo Perón. Un debutto atteso per questa nuova versione di Evita, che promette forti emozioni e che consegna al pubblico le luci e le ombre di una figura entrata nell’immaginario collettivo popolare. Accompagnata dall’orchestra dal vivo, Malika Ayane si troverà dunque faccia a faccia con questa icona di carisma e determinazione, in un musical sofisticato e curatissimo, che fa dell’intensità la sua carta vincente. Molto amata dal pubblico per la classe e le suggestioni della sua voce, l’artista metterà il suo poliedrico talento al servizio di un personaggio complesso e affascinante, dalle mille sfaccettature.

 

AUDITORIUM DELLA CONCILIAZIONE

ENRICO BRIGNANO in ENRICOMINCIO DA ME!
inizio spettacolo ore 21,00 – Prezzi da 92,00 € a 126,50 €
POSTI ESAURITI 

Lo spettacolo:

Varcato il traguardo del mezzo secolo, a 50 anni tondi tondi, Enrico Brignano non smette di farsi domande. Soprattutto, si chiede se ciò che è diventato è stato il frutto consapevole delle scelte fatte, un disegno del destino oppure una gran botta di cu… riosa casualità. Campione indiscusso del teatro italiano, amato dal pubblico che lo premia con la sua folta presenza ad ogni spettacolo, Brignano è arrivato ai 30 anni di carriera. Ecco perché decide di rimettersi in discussione. Cosa lo ha condotto dov’è ora?
Enrico intraprende un viaggio nel tempo, attraverso un’analisi attenta di ciò che è stato, ritrovando vecchie conoscenze, strane figure, forse ombre o forse realtà; rinfrescando brani storici della sua comicità, si pone di fronte a bivi da ripercorrere prendendo una strada diversa da quella già fatta, per il gusto di scoprire dove lo avrebbe condotto. Tra i suoi pezzi forti e nuove situazioni comiche, coadiuvato da danzatori acrobati, musiche oniriche, scene quasi magiche, Enrico ricomincia dal principio, ricomincia dal palcoscenico… praticamente ENRICOMINCIA, per darsi la chance di guardarsi dentro, sperando che il futuro gli regali emozioni forti mentre cerca di ritrovare e rinnovare se stesso. E allora “ENRICOMINCIO DA ME!”.

 

TEATRO BRANCACCIO


E...SE IL TEMPO FOSSE UN GAMBERO?
inizio spettacolo ore 21,00 – Prezzi da 80,00 € a 120,00 €
Cast: FRANCESCO PANNOFINO, EMY BERGAMO

Lo spettacolo:

A 30 anni esatti dal primo debutto di questo felice testo di Iaia Fiastri (una delle autrici piu' importanti nella storia della ditta Garinei e Giovannini) e di Bernardino Zapponi con le musiche del grande Maestro Armando Trovajoli, Alessandro Longobardi per Viola Produzioni produce E...SE IL TEMPO FOSSE UN GAMBERO?, una delle commedie musicali più amate dai romani.
Sarà il regista Saverio Marconi – che già si era confrontato con uno dei titoli del repertorio di Garinei e Giovannini, Il giorno della tartaruga – a firmare la nuova edizione che racconta una storia delicata e divertente che si snoda dai nostri giorni del 2016 a… 60 anni prima.
Il sogno di poter tornare indietro nel tempo è da sempre un’ipotesi seducente, accompagnata in questa commedia da una colonna sonora memorabile e dalla leggerezza e dal divertimento del testo originale proposto in un nuovo adattamento, che rende questo spettacolo assolutamente attuale.
Nei due ruoli principali troveremo due grandi interpreti con un profondo “spirito romano”, che daranno vita ai personaggi di Max e Adelina. Il primo avrà il volto di Francesco Pannofino, poliedrico e straordinario attore teatrale, di cinema e tv oltre che inimitabile doppiatore¬; il secondo quello di Emy Bergamo, giovane e bellissima attrice che si è già cimentata con successo in Rugantino della celebre Ditta G&G.
Tutto prende il via dall’ottantenne Adelina, rimasta nubile, che mentre spegne le candeline di un compleanno così importante trascorso in solitudine, piena di nostalgia per la giovinezza perduta, esprime un desiderio segreto e mai sopito, per il quale venderebbe anche l’anima: tornare a quando aveva 20 anni e poter così sposare quel Principe che aveva chiesto la sua mano e che lei aveva rifiutato.
Ecco allora che, servendosi di un diavolo un pò goffo, quasi da “serie C”, il Re delle Tenebre intercetta questo desiderio e per indurla in tentazione la riporta indietro di 60 anni: è così che Adelina torna ad essere una giovane fruttivendola a Campo De’ Fiori, alle prese con le avances del Principe Poniatowskij e con i debiti di famiglia. Ma ogni tentativo di approccio tra il Principe e Adelina si conclude con uno schiaffo proprio come 60 anni prima; così il diavolo, prese le sembianze di Max l'autista del Principe, inizia a perdere ogni speranza di cambiare il corso delle cose e di corrompere la pura Adelina.
Inaspettatamente, sarà il Bene rappresentato dalla giovane a prevalere tra inganni e trasformismi, per un lieto fine in cui finalmente sarà l’amore a trionfare.
Lo spettacolo debutta in prima nazionale il 15 dicembre al Teatro Brancaccio di Roma dove resterà fino al 15 gennaio.

 

TEATRO OLIMPICO

MAURZIO BATTISTA in Che sarà
inizio spettacolo ore 21,00 – Prezzi da 85,00 € a 138,00 €

                                                     POSTI ESAURITI 

Programma:
Aperitivo di benvenuto e divertimento assicurato con lo spettacolo “CHE SARA’? BO!”
Breve pausa per una squisita Cena a Buffet Brindisi di mezzanotte con Maurizio Battista e tanta musica con Lallo Circosta e i Fusi Orari
E per finire … ancora Maurizio!!

Lo spettacolo:

Il titolo “Che sarà”, con evidente rimando alla canzone del Sanremo del 71 dei Ricchi e Poveri, racchiude in sé tutta l’essenza della vita e dello spettacolo di Maurizio Battista. Come di consuetudine Maurizio terrà fede alla sua più grande capacità: analizzare scorci di vita quotidiana con disinvoltura, armonia arrivando a toccare note profonde senza annoiare e
abbandonare la sua abilità comica. Tutto sarà accompagnato dai virtuosismi canori dei quattro elementi dei Baraonda.
Dopo il grande successo della passata stagione, con più di 30.000 spettatori, il mattatore romano torna sul palcoscenico del teatro Olimpico per allietare le feste natalizie e traghettarci nel nuovo anno con ironia, divertimento, entusiasmo.
Uno spettacolo nuovo, attesissimo, imperdibile. Tra domande taglienti, gag, battute brillanti. Un continuo divenire di idee, un botta e risposta spassoso e ininterrotto di trovate e curiosità che spiazzeranno il pubblico.
Uno show spumeggiante ed esplosivo, ma anche irriverente e sfrontato, che come sempre farà ridere, sorridere ma anche riflettere, come solo il nostro Maurizio sa fare.

 

 TEATRO SALA UMBERTO

CARLO BUCCIROSSO in IL DIVORZIO DEI COMPROMESSI SPOSI

inizio spettacolo ore 21,00 – Prezzi da 90,00 € a 120,00 € 

Cast:

con Gino Monteleone e con Veronica Mazza, Antonio Pennarella, Peppe Miale, Monica Assante Di Tatisso e con Claudiafederica Petrella, Giordano Bassetti, Giuseppe Ansaldi 

Ensemble: Elvira Zingone, Alessandra Calamassi, Alessia Di Maio, Sergio Cunto, Mauro De Palma, Giancarlo Grosso

Lo spettacolo:

Don Rodrigo, usuraio dell’entroterra campano, emigrato sulle rive del lago di Como, con i propri scagnozzi, per tentare di rivitalizzare la propria attività fnanziaria minata ormai dalla crisi crescente e dalla concorrenza di similari organizzazioni locali, si invaghisce di Lucia Mondella, futura sposa di Renzo Tramaglino, giovani di modeste famiglie contadine irrimediabilmente compromesse dai legami di usura intrapresi col suddetto Rodrigo, a tal proposito fermamente deciso a sperimentare, loro malgrado, il primo caso di “separazione prematrimoniale, non consensuale, a tasso di interesse fsso”!
La storia, pur mantenendo per sommi capi lo sviluppo del noto romanzo manzoniano, trova nei caratteri dei singoli personaggi, da Perpetua ad Agnese, da Don Rodrigo a don Abbondio, dai Bravi all’Innominato, l’originale chiave di lettura satiro-farsesca, e nel linguaggio musicale degli stessi, attraverso canoni famose riadattate e riambientate in atmosfere e melodie seicentesche, la classica struttura della tradizionale operetta musicale! L’uso poi di svariati dialetti, dal toscano al bergamasco, dal calabrese al napoletano, dall’emiliano al siculo, e la vorticosa girandola di numerosi personaggi minori, interpretati dai componenti del corpo di ballo, attraverso canzoni e coreografe, completano la struttura di uno spettacolo che trova i suoi innegabili punti di forza nella tradizione teatrale e nel divertimento della più classica delle satire popolari!

 

TEATRO PARIOLI – LUIGI DE FILIPPO

 

GRAN CAFE' CHANTANT

inizio spettacolo ore 21,15 – Prezzi da 60,00 € a 90,00 €

Cast: con l’Orchestra Gran Cafè Chantant

Vaudeville di Tato Russo da Eduardo Scarpetta

Lo spettacolo:

Siamo ai primi del 900, nel cuore della belle epoque. Molti teatri di prosa chiudono perché la moda dell’epoca li rende ormai deserti. Qualcuno per seguirla viene trasformato in ritrovo di numeri ben più allegrotti. Due coppie di artisti ormai alla fame sono costretti, loro detentori dell’antica arte della tragedia, a riciclarsi come vedette di café chantant. Una serie infinita di traversie e di avventure tutte da ridere li accompagna in quello che vuole soprattutto essere l’affresco d’un epoca edonistica e culturalmente in grande decadenza. Tato Russo riscrive e trasforma la commedia di Scarpetta in un vaudeville, che è un tourbillon di trovate e di caratteri, e intorno al classico divertentissimo intreccio scarpettiano ci propone l’analisi critica di un periodo storico che, pur durando lo spazio di una meteora, fu denso di significati culturali e civili, che chiudeva un secolo, l’Ottocento, e ne proponeva un altro: quello dell’opera moderna. Un mitico quindicennio che,pur proponendosi come un’epoca di splendori, portava in se un periodo di miseria e decadenza. Nel 1900 i teatri di prosa chiudevano per lasciare spazio al Café Chantant. Questa nuova forma di spettacolo metteva in crisi quello tradizionale come accadrà qualche decennio più tardi con l’avvento del cinema e oggi con l’avvento dei one man show da cabaret. I luoghi teatrali si trasformavano. Chiudevano molti " teatri storici", altri per sopravvivere erano costretti a modificare il repertorio. La vicenda dura un giorno, ma Tato Russo dilata lo spazio temporale di questa giornata, riferendola all’intero periodo di quel quindicennio, dalla nascita, allo splendore, alla miseria del café chantant: un lungo giorno in cui cambia la moda, il gusto, la maniera di pensare della gente. E se l’azione parte dalla crisi del teatro di prosa determinata dall’aggressione del café chantant, termina nella fine quest’ultimo a sua volta stroncato dall’avvento del cinema. Intorno ai quattro protagonisti della storia si muove una miriade di personaggi, che vagano tra tipi macchiette. Tato Russo ha impostato la commedia su questa folleggiante contrapposizione di stili recitativi e di drammaturgia. Da una parte il linguaggio di commedia che sarà di Eduardo, dall’altra quello da farsa che è tipico di Scarpetta. Da una parte un Felice, personaggio nel vero senso della parola; dall’altra il mondo delle caricature, dei trucchi, delle esagerazioni. Tato Russo ripropone cosi uno Scarpetta diverso, più vicino ai classici nelle linee di una direzione personale di fare teatro, laddove ogni intuizione critica non si propone mai come fine a se stessa ma sottostà invece ad un piano organico di messa in scena, in cui ogni elemento concorre in giusta proporzione con tutti gli altri. Uno spettacolo ricco di trovate, di colori, di contenuti. Un vero fuoco di fila affidato alla grande bravura di tutti gli interpreti con alla testa Tato Russo.

 

TEATRO SALONE MARGHERITA

MAGNAMOSE TUTTO!
Spettacolo di rivolta epicurea
e nel secondo tempoDONNE CHE AVETE INTELLETTO D'AMORE…
con Valeria Marini e Pamela Prati
inizio spettacolo ore 21,00 – Prezzi da 126,00 € a 168,00 €

Lo spettacolo:

Secondo la previsione di un grande veggente, il Mago Katsàr, nel giro di pochi giorni un Asteroide cadrà sull’Italia, e distruggerà il Belpaese. Dopo il primo momento di disperazione, una furia godereccia si impadronisce di tutti gli italiani e un grido unanime si leva da tutta la Penisola: “Magnàmose tutto! Finché c’è ancora qualcosa che non si sia mangiato il Governo…”.
Vengono istituiti comitati di Godimento Pubblico. Renzi cerca di rassicurare gli elettori, ma oramai all’asteroide “distruggitore” è stato dato un nome che lo inchioda: “Renzistar”.
A Roma la sindaca Raggi si aggira sperduta, interviene Grillo con lo scudiscio, e Di Maio e Di Battista… Ma anche il Papa, Mattarella, la Merkel e Trump e Hilary Clinton… Tutti vorrebbero additare una via di salvezza, ma la sorte ormai sembra segnata… E quindi a maggior ragione il popolo non ha che un pensiero: “Magnàmose tutto!”
Il secondo tempo ha un titolo a sé: “Donne che avete intelletto d’amore”. Ne sono protagoniste, Valeria Marini e Pamela Prati. Coadiuvate dal cast del primo tempo, composto da Martufello, Mario Zamma, Carlo Frisi, Demo Mura, Morgana Giovannetti e Enzo Piscopo. Grandi Donne del passato più o meno prossimo, rivivono nell’interpretazione di Valeria e Pamela, tra battute, balletti, canti e riflessioni. Come di consueto ad ogni spettacolo sarà servita nei prestigiosi palchi al piano superiore una cena degustazione a lume di candela mentre al pianterreno verrà offerto un piatto di pasta prima dello show.

 

 XXXIII GOLDEN CIRCUS FESTIVAL

FESTIVAL INTERNAZIONALE DI ROMA CAPITALE

LIANA ORFEI presenta GOLDEN CIRCUS 

                                                                 CIRCO CAPANNELLE

inizio spettacolo ore 21,30 – Prezzi da 52,00 € a 113,00 € 

Con l'acquisto del biglietto si avrà diritto allo spettacolo, spumante e cotillon, brindisi e buffet di mezzanotte, serata danzante con gli artisti in pista fino a tardi

Lo spettacolo:

Dopo gli strepitosi successi delle edizioni precedenti, anche quest’anno torna il Golden Circus Festival ideato e diretto da Liana Orfei, dal 25 dicembre 2016 all'8 gennaio 2017. Unico nel suo genere, il festival internazionale di Roma Capitale tra i più prestigiosi festival europei, rappresenta una delle manifestazioni più famose ed applaudite al mondo, riunendo, nel corso degli anni, le più grandi scuole circensi internazionali, per un totale di oltre 3.000 artisti, 1.000 spettacoli e 1.400.000 presenze.A seguito delle note vicende legate alla gestione del Commissario Tronca che ha impedito lo svolgimento dell’edizione 2015 nella storica location del Tendastrisce, quest’anno il Golden Circus Festival si terrà all’Ippodromo delle Capannelle in Via Appia Nuova n.1250. Ad esibirsi in questa edizione artisti provenienti da ogni angolo del mondo, come Germania, Vietnam, Ghana, Russia, Finlandia, Sudafrica, Argentina, Danimarca e Cina, espressioni dell’eccellenza internazionale della storia eterna del circo più antico e tradizionale, ma anche delle più innovative tendenze del panorama circense contemporaneo che, incontrandosi, daranno vita ad uno spettacolo da sogno ed estremamente coinvolgente per grandi e piccini con salti, trasformismi ed abilità fuori dal comune accompagnati dall’orchestra dal vivo.

Il Golden Circus Festival quest’anno farà anche da cornice ad un compleanno speciale: quello di Liana Orfei che compie 80 anni!

Ad arricchire il programma di quest’anno, una straordinaria scenografia tecnologica che verrà utilizzata per la prima volta in un circo. Trattandosi di un festival non poteva mancare una giuria internazionale che decreterà il vincitore di questa edizione, la numero 33.

 

Spettacoli con inizio alle ore 22,00

 

 TEATRO GOLDEN 

CAPODANNO 2017 - FESTA A CASA GOLDEN

inizio spettacolo ore 22,00 – Prezzi da 100,00 € 

Cast: con Augusto Fornari, Toni Fornari, Claudia Campagnola, Emanuela Fresi e

Cristina Chinaglia

Lo spettacolo:

Sabato 31 dicembre 2016 il Teatro Golden festeggerà l’arrivo del nuovo anno con una gran festa fatta di spettacolo, musica, canzoni, balli, brindisi e dolci.
Alle 22.00 andrà in scena un divertentissimo spettacolo inedito con Augusto Fornari, Toni Fornari, Claudia Campagnola, Emanuela Fresi e Cristina Chinaglia.
A seguire continueranno i festeggiamenti, fino alle 2.00 di notte, con musica, balli, il brindisi di mezzanotte e non mancheranno, chiaramente, cotechino e lenticchie e favolosi dolci natalizi.
Vieni al Teatro Golden a festeggiare il Capodanno 2017!

 

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – Sala Santa Cecilia

GIGI PROIETTI in CAVALLI DI BATTAGLIA
inizio spettacolo ore 22,00 – Prezzi da 95,00 € a 185,00 €

POSTI ESAURITI

Lo spettacolo:

Gigi Proietti torna nella Sala Santa Cecilia con Cavalli di Battaglia, un successo straordinario con all’attivo più di venti repliche sempre sold out. Al grande artista romano è affidata anche l' ultima serata dell'anno. L'occasione ideale per festeggiare con il pubblico uno degli spettacoli più amati della sua carriera. Cavalli di battaglia è infatti un excursus nel repertorio di Proietti: popolare, drammaturgico, canoro, mimico, poetico, parodistico, comico, umano, multiculturale. Una contaminazione dei generi che caratterizzano i suoi spettacoli e che sono gli ingredienti del suo grande successo. Un'occasione unica, dunque, per rivedere in scena l’artista poliedrico. Proietti è accompagnato da un’orchestra di 25 elementi diretti da Mario Vicari, da un corpo di ballo, da Marco Simeoli e Claudio Pallottini, attori del suo Laboratorio che da diversi anni partecipano ai suoi spettacoli. Ci saranno anche Susanna e Carlotta, le due figlie dell'artista, che sorprenderanno il pubblico con le loro qualità vocali e con la loro vis comica.

 

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA – Sala Sinopoli

JAMES HALL & WORSHIP & PROISE
inizio spettacolo ore 22,00 – Prezzi da 50,00 €

Lo spettacolo:

La musica di James Hall accoglie tutte le suggestioni del gospel fino a quello contemporaneo senza snaturarne la forza. I suoi arrangiamenti spaziano tra il jazz e la classica tanto da creare una musica ariosa ma soprattutto in grado di suscitare emozioni. James Hall, talentuoso artista poliedrico, produttore e arrangiatore nativo di Brooklyn, porta la sua voce alla ribalta con il suo nuovo progetto artistico James Hall & Worship and Praise. La maestria di James sta nel confrontarsi con artisti più grandi di lui con grande umiltà, infatti le collaborazioni sono molteplici e in ambiti musicali diversi tanto da poter annoverare partecipazioni in prestigiosi teatri al fianco di grandi personalità della musica mondiale. Riuscire a conciliare due diverse (ma affini) concezioni della vita e della musica cercando un equilibrio tra gospel & spiritual, soul & jazz e il più moderno urban sound, elementi essenziali del progetto. Questa esperienza è per certi versi il culmine di un'intera carriera, il momento massimo di felicità creativa.

 

Spettacoli con inizio alle ore 23,00

 

TEATRO GRECO


CHE DISASTRO DI COMMEDIA
inizio spettacolo ore 23,00 – Prezzi da 88,00 € a 98,00 €
Cast: HENRY LEWIS, JONATHAN SAYER, HENRY SHIELDS
traduzione:ENRICO LUTTMAN
regia di:MARK BELL

Lo spettacolo:

La commedia che va storta.
Prendete una compagnia di giovani attori allo sbaraglio, una scenografia che non sta in piedi, un regista senza talento né esperienze, una prima attrice vittima di svenimenti , un modello che vuol far l’attore a tutti i costi, una direttrice di scena che si improvvisa attrice , e fategli recitare un giallo di serie B, con una trama sconnessa, battute indicibili e un finale senza senso. Aggiungete porte che non si aprono,scene che crollano, oggetti di scena che scompaiono e ricompaiono come e dove non dovrebbero e gli attori che come se nulla fosse continuano a dire eroicamente le loro battute. I disastri si accumulano in un crescendo senza controllo, e così il divertimento del pubblico. Tutto questo è “Disaster Comedy” grande successo londinese delle scorse stagioni , in scena quest’anno contemporaneamente in 5 capitali europee, Roma compresa.

 

ALTRI EVENTI:

PALAZZO DEI CONGRESSI

POWER PACHA PARTI


inizio spettacolo ore 22,00 – Prezzo 35,00 € 

Comprensivo di brindisi della mezzanotte
 Dress input: Flower Chic 
Star h: 22.00 

L'indecente candore degli anni '70 rivivrà per una sola notte tra stupore ed euforia. La prestigiosa, quanto austera, location nel quartiere Eur si lascerà incoronare di fiori per consacrare Roma come Capitale della Felicità. Nel giugno del 1973 i fratelli Ricardo e Piti Urgell inaugurano quello che ancora oggi è considerato il padre di tutti i nightclub moderni: il Pacha di Ibiza. Proprio lì, dopo appena qualche anno, nasce il Flower Power capace, attraverso le sue morbide vibrazioni, di diventare in fretta un punto di riferimento per l'estate isolana.

Arriva, per la prima volta, a Roma l'occasione per accogliere il nuovo anno ballando al ritmo di canzoni indimenticabili dei Beatles, dei Rolling Stone, dei Led Zeppelin e di molti altri. Lo spirito della festa sarà quello di farsi contagiare e spettinare dall'inconfondibile stile hippy, respirando la vitale energia di quegli anni al profumo di fiori e di incenso.

 

SALONE SPAZIO ROOM

COSMO FESTIVAL CAPODANNO 2017

inizio spettacolo ore 21,00 – Prezzo 47,00 €  

Line Up:

Chris Liebing

Ilario Alicante
Joseph Capriati
LOCO DICE
Nina Kraviz
Pan-Pot
and many more...

Cosmo Festival arriva nell’unico quartiere interamente dedicato alla musica elettronica! 4 venues notturne collegate fra loro tramite percorso pedonale e 1 venue diurna per un indimenticabile #fuorioorario, facilmente raggiungibili con tutti i mezzi di trasporto pubblici.

 

LA DOGANA - EX DOGANA - FF.SS.

LA PORTA DEL SOLE 

inizio spettacolo ore 23,30 – Prezzo  30,00 € 

 Dopo un anno passato insieme, lo staff che vi ha accompagnato attraverso il primo spazio in area di archeologia ferroviaria della capitale, vi dà l'ultimo saluto.

Con una cena in collaborazione con l'Ambasciata del Giappone in Italia.

Con tanta musica stellare distribuita nell'intera metratura dell'Ex Dogana, aperta per intero solo per questa occasione.
Con la collaborazione degli amici di Anarchy in the Club, Amigdala e Rock'n Yolk.
E con una grande rappresentazione della divinità solare, elemento fondamentale di ogni mitologia, dagli Aztechi agli Egizi.

Tra splendore abbagliante e ombra, raggi benefici e antri oscuri, dalla morte del 2016 alla nascita del 2017.

Line up | La Porta del Sole:

· Nicolas Lutz
· Binh
· Francesco Del Garda
· Marcolino Ultrasuoni
· Rawmance
. Fabrizio Lapiana
. Der
· Ricardo Baez
· Assalti Industriali [ Luciano Lamanna & Cosimo Damiano ] Live
· Iacopo Vocci
· Georgia Lee
· Phonola
· Lady Maru
. Brasi
+ more to be announced.

 

 EX MAGAZZINI 

90 SPECIAL - CAPODANNO 

inizio spettacolo ore 23,00 – Prezzo  33,00 € 

Siete pronti a chiudere il 2016 all'insegna dei ricordi della vostra adolescenza, ballando sotto cassa le tracce che più vi hanno fatto esaltare in quegli anni?

Tutto quello che è anni 90 lo rivivrai in una sola notte con 90Special
Dance | Pop | Rock | Revival

- 90 Special djs
- Andrea Lomuscio from FARE FESTA

Consigli sull'outfit:
Britney Spears, Spice Girls, Madonna, Jennifer Lopez, Destiny's Child, Christina Aguilera, Backstreet Boys, Will Smith, Jennifer Aniston, Liam Gallagher, NSYNC, Robbie Williams
Carlton, Dawson, Joey, Peacy, Jen, Brendon, Brenda, Dylan, Donna, Steve, Grunge, Salopette, Crop Top, Levi's,Nerd, Flower mood, Hawaiian shirt, Adidas tracksuit, Air Jordan, Timberland, Oversized jeans, Bandanas, Snapback Caps, Coogi Sweaters, Dr. Martens, Tattoo Chokers, Glitter